Le parole del self-empowerment: yes

EMPOWERMENT ALPHABET

YES

Questa parola, così semplice, raccoglie l’essenza di quello che per noi è il self-empowerment: un atteggiamento di fondo che dice “sì” alla vita, a se stessi e all’altro.

A teatro, prima ancora che le qualità tecniche, ciò che qualifica il valore di un attore è la capacità di “stare nel sì” (Yes), ovvero di accogliere quello che arriva, senza opporre resistenza a priori.

L’obiettivo di un percorso di self-empowerment non è quello di ottenere successi o obiettivi eclatanti, ma piuttosto quello di realizzare il proprio potenziale generando nell’incontro con gli altri nuovi pezzi di mondo, nella vita e nel lavoro.

Fare questo implica molti fattori, ma quello centrale è probabilmente la capacità di “stare nel sì”: di incontrare pensieri, azioni o valori contradditori, lontani da sé e saperli accostare, farsene permeare, integrarli al proprio mondo con gratitudine invece che giudizio. E così facendo, aprire strade davvero nuove.

Ci sono esercizi bellissimi da fare, basati sul valore della gratitudine. Ti proponiamo di guardare questo video e di lanciarti nell’avventura del “sì” contribuendo per un mese, almeno una volta al giorno, a questo sito. Se vuoi puoi lasciare una testimonianza anche qui sotto, nei commenti.

Vuoi scoprire l’Empowerment Alphabet?
Di |2019-03-14T16:13:03+00:00Marzo 14th, 2019|Empowerment Alphabet|0 Commenti

Riguardo l'autore:

Sono Federico, 40 anni, e da timido ho avuto la fortuna di scegliere un lavoro per me scomodo: ho scoperto il valore del disagio, ma allo stesso tempo so che una mano tesa è preziosa. Il mio coraggio nasce dalla fiducia negli altri: ho imparato a sfidarli, a creare, ad innovare e divergere. Nel mio percorso studio, sperimento e cambio tutte le volte che riesco.

Lascia un commento