EMPOWERMENT ALPHABET

INCISIVITÀ

Che rappresenta oppure esprime energicamente e con efficacia l’oggetto, il concetto, il sentimento, o lascia profonda traccia in chi ascolta.

L’approccio del self-empowerment è un approccio che valorizza la forza, l’intervento, la provocazione, nell’accezione di smuovere la persona verso l’esplorazione di nuove possibilità. Non si tratta di decidere quali siano le possibilità migliori o più efficaci, ma piuttosto di lavorare per ampliare la rosa delle possibilità stesse: in questo senso, allora, una approccio più diretto e, appunto, incisivo, è possibile (non sarebbe etico, al contrario, incidere sulle scelte individuali ed arrogarsi il diritto di definire cosa sia meglio o peggio per un’altra persona).

L’incisività è necessaria poiché l’innesco dell’esplorazione è spesso bloccato da una sorta di inerzia che spesso riusciamo a smuovere proprio con una comunicazione incisiva e provocatoria: nell’approccio del self-empowerment la comunicazione incisiva e la provocazione sono gli elementi chiave del feedback di sviluppo e abilitatori di salto di qualità.

La comunicazione incisiva consente di rompere il circolo vizioso della conferma (restare sul noto, ripetere cose già dette o pensate, ripercorrere gli stessi dialoghi) per entrare nel terreno più accidentato ma anche più stimolante e meraviglioso del non-noto.

Incidere nella comunicazione significa allora introdurre ipotesi nuove ed elementi che spiazzano, che spingono “oltre” e provocano l’interlocutore. Come in ogni confronto, significa allora accettare di giocare alle stesse regole, restando aperti e curiosi anche laddove la provocazione generi provocazione. Troppo spesso, invece, siamo portati a comunicare per trasmettere dei concetti, senza mettere davvero in discussione il nostro punto di vista.
Incisività, allora, non significa solo essere provocatori con gli altri, ma prima di tutto con noi stessi.

Ti proponiamo un piccolo esercizio: prova a ricordare i feedback più importanti che hai ricevuto in passato: quelli che hai ritenuto utili e che ti hanno spinto ad agire diversamente o metterti davvero in discussione. Come sono stati questi feedback? Prova a stilare una lista delle caratteristiche trasversali di questi feedback: sono stati magari diretti, supportivi, enfatici, energici, dedicati… Ora, sulla base di questa lista, prova a chiederti quali caratteristiche esprimi nel tuo modo di comunicare e quali invece esprimi di meno: adesso non ti resta che lavorarci!

Vuoi scoprire l’Empowerment Alphabet?
Di |2018-11-06T18:07:26+00:00novembre 4th, 2018|Empowerment Alphabet|0 Commenti

Riguardo l'autore:

Dopo molti anni in azienda, trascorsi sia in Italia che all’estero, di cui più di 15 anni con ruoli manageriali nel campo delle risorse umane sono ora consulente, formatrice, coach. L’azienda è stata per me, per molti anni, la palestra e l’ancora solida che mi ha permesso oggi di essere consulente con uno sguardo pragmatico e concreto ma anche possibilitante.

Lascia un commento