Descrizione Progetto

In contesti semplici e stabili, tutti sanno qual è il problema e sono d’accordo su cosa bisogna fare.

Se le cose si complicano, serve più attenzione, o magari si consulta un pool di esperti.

L soluzioni restano comunque lineari, graduali e tendenzialmente prevedibili.
Esistono però anche contesti complessi e instabili, che oggi pesano grossomodo il 50%: qui non ci sono risposte sicure ma solo buoni tentativi, persone e team sono provati mentalmente ed emotivamente perché sentono di non avere un quadro completo e chiaro né soluzioni certe. Questo, inoltre, è il “regno del disaccordo”.
Nella complessità, identificare soluzioni e realizzarle senza “collassare”, richiede la messa in campo, a livello individuale e di team, di alcune capacità trasversali che hanno a che fare con:

  •  l’allenamento a pensare per “interi” e non per cassetti
  •  la gestione delle contraddizioni
  •  il coraggio e l’autosviluppo

Si tratta, in sintesi, di allenarsi a un realismo responsabile e operativamente positivo, utile a reperire e agire con efficacia ed efficienza tutte le risorse disponibili e utili.

PROBLEM SOLVING COMPLESSO EMPOWERMENT ORIENTED è un percorso che, avvalendosi di scoperte in campo neuroscientifico e delle scienze comportamentali, applica le metodologie del self-empowerment ai modelli di problem solving in ambienti complessi. L’obiettivo è di far allenare persone e team nell’identificare, mettere in campo e gestire efficacemente il portfolio di soluzioni più funzionali alla resilienza e prosperità dell’organizzazione.

Gli obiettivi principali

  • Far allenare a sfidare il proprio pensiero e quello degli altri per il riconoscimento della natura complessa di alcuni problemi e l’identificazione di un portfolio di soluzioni appropriate
  • Sviluppare la vigilanza rispetto allo “stato” del problema / soluzione
  • Far sperimentare la gestione cognitiva ed emotiva di un approccio multi-ipotesi
  • Potenziare la capacità di accogliere e usare il conflitto e le contraddizioni

Dettagli

  • Categorizzazione e contestualizzazione dei problemi;
  • Interezza;
  • Gestione delle contraddizioni e generatività;
  • Investimento su risorse disponibili e azioni;
  • Speranzosità;
  • Autosviluppo;
  • Coraggio
Allenamento nella classificazione dei problemi e, attraverso la sperimentazione, nella gestione dei processi cognitivi ed emotivi coinvolti nel problem solving complesso.
Attività laboratoriali, coaching di gruppo, sperimentazioni.
2 giorni.
Contattaci

Sei interessato ad un incontro con noi?

Se desideri conoscerci meglio e saperne di più sulle nostre proposte, non esitare a contattarci!
Contattaci